Skip to main content
EP logo RGB IT  Logo regione FCRC 1  LogoDGC aficlogo

IL PROGRAMMA

L'estate è fatta di notti stellate: così recita l'accattivante claim della 21esima Edizione dell'Ischia Film Festival. Il grande Cinema arriva al Castello Aragonese per illuminare le notti dell’Isola di Ischia, dal 24 giugno al 1 luglio 2023.

6 ischia film festival il programmaIl Festival si articola in una programmazione in presenza al Castello Aragonese, che ospiterà il concorso internazionale e la sezione Best of, ed una programmazione online volta a raggiungere un pubblico più ampio. Sulla piattaforma www.ischiafilmfestivalonline.it sarà possibile scegliere tra tutti i titoli contenuti nella sezione Scenari, con lungometraggi e cortometraggi fuori concorso.

Delle 72 opere, 36 sono inserite nelle sezioni competitive: Lungometraggi, Cortometraggi, Location negata e Scenari campani; mentre altrettante 36 sono selezionate per Sezioni non competitive, 24 delle quali saranno proiettate esclusivamente online.

Le anteprime sono ben 56, di cui 9 assolute. Le anteprime europee sono 9, le anteprime italiane 12 e quelle campane 26.

La luce naturale dell’imbrunire segna l’inizio di ogni serata. I tramonti magici regalano sensazioni uniche. È possibile salire al Castello dalle ore 20:00 ed iniziare ad assistere agli eventi in programma a partire dalle ore 21:00. Tre le suggestive location: la Cattedrale dell’Assunta, il Piazzale delle Armi e la Casa del Sole.

E’ possibile acquistare i biglietti online o in prevendita sul sito www.ischiafilmfestival.it, oppure acquistarli di persona presso l’infopoint sito al Piazzale Aragonese ad Ischia Ponte (di fronte al “Bar Cocò”) a partire dal 22 giugno dalle ore 18:00 alle ore 22:00.

Conosciamo nel dettaglio il programma dell’IFF.

Sabato 24 giugno, in apertura di Festival, presso la Cattedrale dell'Assunta, la consegna del Premio alla Carriera a Christopher Lambert, attore tanto popolare quanto raffinato che ha lavorato come interprete per tanti registi di fama autoriale internazionale. La serata proseguirà con l’anteprima mondiale di Encontro (Francia, 2022) di François Manceaux, in presenza del regista. Si tratta di una pellicola che racconta un viaggio ipnotico, guidato dal sogno del passato e dalle incertezze del presente, fuori e dentro un mondo immaginario, alla ricerca di riflessioni e di risposte.

A Piazzale delle Armi, Chi spara per primo (Italia, 2023) di Emanuele Palamara, insieme al quale interverranno gli interpreti Simone Borrelli e Andrea Mautone. Un cortometraggio che, tra il thriller e il drammatico, tiene lo spettatore incollato allo schermo. A seguire, l'incontro con il regista e artista Mimmo Paladino insieme a Giovanni Esposito, Ginestra Paladino, Ettore Ianniello e Leandro Ianniello, eccezionali protagonisti della pellicola La Divina Cometa (Italia, 2022), un film che nasce dalla geniale intuizione di incrociare l'Inferno della Divina Commedia con la tradizione del presepe napoletano.

In Casa del Sole, Malafede (Italia, 2023) di Chiara Borsini, Marialuisa Greco e Paolo Corazza, tutti presenti ad accompagnare la proiezione. A seguire il regista Christian Carmosino Mereu introdurrà il pubblico alla storia di quattro cittadini Burkinabè protagonisti del documentario Il paese delle persone integre (Italia/Burkina Faso 2022), che racconta un anno di lotta e di resistenza.

Domenica 25 giugno, presso la Cattedrale dell'Assunta ci sarà la proiezione di Beata Te (Italia, 2022). Una commedia geniale di Paola Randi, sarà presente l'attore protagonista Fabio Balsamo.

Al Piazzale d'Armi sarà possibile assistere a I nostri ieri (Italia, 2022), un bellissimo film sul Cinema e sul suo potere “salvifico”. Si terrà l'incontro con il regista Andrea Papini e l'attore Peppino Mazzotta. L’Evento “Il mestiere dell'attore” con i giurati della sezione Scenari Campani, i giovani attori Giovanna Sannino, Gaetano Migliaccio e Francesco Panarella che discuteranno del significato della professione per le nuove generazioni insieme all’esperta Casting Director Marita DElia candidata per la categoria Casting Director ai Nastri d’argento 2023.

In Casa del Sole vi saranno le interessantissime proiezioni di Il miracolo della foglia di fragola (Italia, 2022) di Claudia De Salve, La mia terra di nessuno (Italia, 2023) di Francesca Belli, Neve (Italia, 2022) di Alessia Buiatti e Tria (Italia, 2022) di Giulia Grandinetti introdotte da una conversazione sulla regia al femminile, condotta da Giuseppe Carrieri.

Lunedì 26 giugno, presso la Cattedrale dell'Assunta vi sarà l'incontro con Daniele Ciprì, regista di La fornace (Italia, 2022): la storia di Marcello che architetta un piano diabolico per sopravvivere in un mondo ostile e incomprensibile. Seguirà la proiezione dell'opera. L'incontro con il regista Francesco Patierno e l'attrice Cristina Donadio precederà la visione della pellicola La Cura (Italia, 2022), un film drammatico con un cast eccezionale.

Nel Piazzale delle Armi saranno proiettati Il richiamo del vuoto (Italia, 2022) di Nora Trebastoni e Incontrando Samir la sera (Italia, 2022) di Elettra Gallone. In “Parliamo di Cinema” si potrà dialogare con le talentuose Eleonora Trebastoni, Rosaria Maria Perrucci ed Elettra Gallone.

La Casa del Sole accoglierà le proiezioni Kavur (Turchia, 2023) di Fırat Özeler, Three windows on South West (Ucraina, 2023) di Mariia Ponomarova, Adjustment (Repubblica Islamica dell’Iran, 2022) di Mehrdad Hasani e Palluzziell’ (Italia, 2023) di Giuseppe Iacono che sarà presente al Festival.

Martedì 27 giugno An Irish Goodbye (Irlanda, 2022) il cortometraggio vincitore degli Oscar 2023, aprirà le proiezioni presso la Cattedrale dell'Assunta, seguito da El canto de las moscas (Messico, 2022) di Ricardo Soto. Attesi gli incontri con il regista e l’interprete principale del film Isabella Valera.

Piazzale delle armi sarà la location per la proiezione di Il posto del padre (Italia, 2023) che sarà introdotto dal regista Francesco D’Ascenzo e l'attore Antonio Piccirillo. L'incontro con la regista Cinzia Bomoll e gli attori Silvia Provvedi e Andrea Roncato anticiperà la proiezione di La California (Italia, 2022), che narra di tanti microcosmi che s'incastrano in una collettività vera e vissuta.

Presso la Casa del Sole saranno proiettati Rustling (Nuova Zelanda, 2022) di Tom Furniss e Tragovi (Croazia, 2022) di Dubravka Turić. Due proiezioni che porteranno sicuramente gli spettatori a dialogare e a confrontarsi nell’incontro con la regista del lungometraggio croato. 

Mercoledì 28 giugno, presso la Cattedrale dell'Assunta, l'incontro con Alessio Boni, uno degli attori italiani più apprezzati per il suo talento eclettico, protagonista de Il perdono (Italia, 2023) di Roberto Flammia, dedicato al genio musicale del principe Carlo Gesualdo. A seguire, la proiezione di La era olvidada (Peru, 2023) di César Miranda preceduto dall’incontro “Parliamo di Cinema” con il regista e la protagonista del film Agata Turkot.

Piazzale delle Armi ospiterà Il mare che muove le cose (Italia, 2021) di Lorenzo Marinelli. È la storia di Massimo che scopre di avere il morbo di Parkinson; il mondo sembra essersi dimenticato di lui mentre lui cerca, con tutte le sue forze, di reagire al dolore. Successivamente, la proiezione di Montanario (Italia, 2023), lungometraggio in concorso di Eleonora Mastropietro che interverrà al  “Parliamo di Cinema” con i produttore Daniele Ietri.

Presso la Casa del Sole, Waterloo (Italia, 2023) di Andrea Busa e Marco Scotuzzi, registi che, dopo avere partecipato e vinto in diverse occasioni, portano al festival l’anteprima mondiale del loro ultimo cortometraggio per la sezione Best of. Saranno proiettati inoltre  Water of life di  di Sundus Goren, The trip (Lituania, 2022) di Jorūnė Greiiūtė e Caroline sur le Toit (Lussemburgo, 2022) di Alejandro Bordier.

Giovedì 29 giugno, presso la Cattedrale dell’Assunta, la proiezione di La Giunta (Italia, 2022) sarà preceduta dall'incontro con il regista Alessandro Scippa e con l'attore protagonista Renato Carpentieri, cui sarà consegnato anche il premio Ischia Film Award. Il film documentario racconta, con uno splendido alternarsi di materiali d'archivio e di memorie personali o collettive, l'esperienza politica di Maurizio Valenzi, il primo sindaco "rosso" della città di Napoli. La serata, sarà aperta dalla proiezione di Norvegian Nature, Suburbia and the Creatures living there (Regno Unito, 2022) di Rolf Christian Heldal, presente al Festival.

A Piazzale delle Armi saranno proiettati Sur la tomb de mon perè (Francia, 2022) di Jawahine Zentar, presente al Festival, e Mountain Onion (Kazakistan, 2022) pluripremiato film di Eldar Shibanov.

La Casa del Sole ospiterà le proiezioni di Holy water (Polonia, 2023) di Andrei Kutsila, Estrellas del  desierto (Cile, 2022) di Katherina Harder e The illusion of abundance (Belgio, 2022) di Matthieu Lietaert e Erika Gonzalez Ramirez.

Venerdì 30 giugno, presso la Cattedrale dell’Assunta, vi sarà una particolare finestra sul cinema cinese, con la proiezione di The silent whistle (Cina, 2022) di Li Yingtong e How (Cina, 2023) di Liu Teng.  “Parliamo di Cinema”  con la produttrice Yahan Lei.

A Piazzale delle Armi sarà proiettata la pellicola Ti mangio il cuore (Italia, 2022) di Pippo Mezzapesa, presente al Festival. Una storia drammatica, di passioni e di vendette che ha visto l’esordio come attrice per la nota cantante Elodie.

 La Casa del Sole ospiterà le proiezioni Palestine 87 (Palestina, 2022) di Bilal Alkhatib, The sprayer (Repubblica Islamica dell’Iran, 2022) di Farnoosh Abedi, The voice of the Arctic (Federazione Russa, 2022) di Ivan Vdovin e Bergie (Sud Africa, 2023) di Dian Weys.

Sabato 1 luglio, il galà di premiazione della 21a edizione dell’Ischia Film Festival che si terrà presso la maestosa Cattedrale dellAssunta. Ingresso ad invito riservato.

Presso Piazzale delle Armi, vi sarà la proiezione del film Siccità (Italia, 2022) di Paolo Virzì in cui i destini dei protagonisti si intrecciano in una delicata e complessa lotta per la sopravvivenza.

La 21a edizione dell’Ischia Film Festival, sostenuta dalla Film Commission Regione Campania e dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura, é contraddistinta dall’hashtag #thisisischiafilmfestival.

Per maggiori informazioni sul Festival: www.ischiafilmfestival.it (portale in continuo aggiornamento).

  • Visite: 9539