itenfres

Scenari – Fuori concorso: l’Ischia Film Festival porta il mondo nelle case

  Sono 33 i film fuori concorso da vedere comodamente da casa, sulla piattaforma gratuita ischiafilmfestivalonline.it

27 marzo 2020 Regista[ISCHIA, 16 GIUGNO 2021] - Un giro intorno al mondo senza muoversi dal divano di casa. 33 film fuori concorso, tra lungometraggi, documentari e cortometraggi, compongono la ricca sezione online della 19esima edizione dell’Ischia Film Festival, in programma presso il Castello Aragonese di Ischia dal 26 giugno al 3 luglio 2021.

Si passa da 27 marzo 2020, realizzato da Alessandro Haber nei giorni di massima reclusione del primo lockdown, a Se ti abbraccio non aver paura, di Niccolò Maria Pagani, sul viaggio in moto di un padre e del figlio autistico che aveva già ispirato Gabriele Salvatores. Al Dio ignoto, di Rodolfo Bisatti, co-fondatore con Ermanno Olmi di Ipotesi Cinema, una rigorosa immersione nel dolore della malattia terminale. Il tunisino Fatum, di Mohamed Ali Nahdi, utilizza una struttura narrativa a spirale per raccontare il dramma dei migranti. Trasporta nell’attualità del conflitto siriano Flashdrive, di Dervis Zaim.

Nel segno della valorizzazione delle location cinematografiche, mission portante del festival, il lungometraggio francese Fires in the dark, di Lienhard Dominique. È un omaggio a un grande artista israeliano recentemente scomparso, creatore di installazioni ambientali presenti in oltre 100 paesi nel mondo, High maintenance - The life and work of Dani Karavan, di Barak Heymann. Le città di Treviso e Cagliari fanno da sondo ai cortometraggi d’autore Tre Visi, di Stefano Pesce, e L’uomo del mercato, di Paola Cireddu.

La sezione Scenari – Fuori concorso, quest’anno offre al pubblico 17 anteprime, che hanno raggiunto Ischia percorrendo il mondo in lungo e in largo.

È il caso del cortometraggio brasiliano The boat and the river di Bernardo Ale Abinader, del documentario iraniano The Bride of flooddi Zia Hatami, di It’s alright, film al confine tra commedia assurda e dramma, della regista lituana Jorūnė Greičiūtė.

Ma anche film che arrivano dai vicini cugini europei: il tedesco King of ravens, racconto di una passione nata tra un giovane immigrato senza documenti e una misteriosa donna tedesca, tra differenze culturali e sociali; il cortometraggio The last beedella giovane regista francese Léa Triboulet.

E un’anteprima internazionale made in Italy, come il cortometraggio documentario Ricordo di una città della regista Camilla Marcotulli.

“Un pacchetto di opere prestigiose che va ad aggiungersi ai film proiettati alla presenza del pubblico al Castello Aragonese, per un programma complessivo internazionale e variegato rivolto sia a chi avrà la possibilità di raggiungere l’isola di Ischia che gli appassionati che seguiranno online una parte del festival”, sintetizza Michelangelo Messina, direttore artistico e fondatore dell’Ischia Film Festival.

Un palinsesto ricco di titoli, diversi per provenienza, storia, genere, allo scopo di valicare ogni confine e poggiare lo sguardo su altre realtà.

Per visionare i film sarà necessario registrarsi gratuitamente al sito ischiafilmfestivalonline.it.

L’elenco completo dei film della sezione Scenari – Fuori concorso

27 Marzo 2020 (Italia, 2020) di Alessandro Haber

Accàmora (Italia, 2020) di Emanuela Muzzupappa

Al Dio ignoto (Italia, 2020) di Rodolfo Bisatti

The boat and the river (Brasile, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Bernardo Ale Abinader

The Bride of  flood (Iran, 2021 – ANTEPRIMA ASSOLUTA) di Zia Hatami

Da Yie (Ghana, 2020) di Anthony Nti

Echo (Turchia, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Hazal Kara e Sezin Ertek

Fatum (Tunisia, 2019 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Mohamed Ali Nahdi

Il fiore in bocca(Italia, 2021 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Andrea Settembrini e Valeria Civardi

Fires in the dark (Francia, 2020) di Lienhard Dominique

Flashdrive (Turchia, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Dervis Zaim

Goads (Grecia, 2020) di Iris Baglanea

High maintenance - The life and work of Dani Karavan (Israele / Polonia, 2020) di Barak Heymann

I am afraid to forget your face (Egitto / Francia / Belgio / Qatar, 2020) di Sameh Alaa

In my dream (Turchia, 2020) di Murat Çeri

It’s alright (Lituania, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Jorūnė Greičiūtė

I won’t remain alone (Iran, 2021 – ANTEPRIMA EUROPEA) di Yaser Talebi

King of ravens (Germania, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Piotr J. Lewandowski

The last bee (Francia, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Léa Triboulet

Male Fadàu (Italia, 2020) di Matteo Incollu

Marty's Calling (Stati Uniti, 2020 – ANTEPRIMA EUROPEA) Toni de Palma

La materia non conta (Croazia, 2020 – ANTEPRIMA INTERNAZIONALE) di Pierre Commault

May I have this seat?(Pakistan, 2021) di Tabish Habib

Orfani del sonno (Italia, 2020) di Chiara Rigione

Ricordo di una città(Italia, 2021 – ANTEPRIMA ASSOLUTA) di Camilla Marcotulli

Se ti abbraccio non aver paura (Italia, 2020) di Niccolò Maria Pagani

Shifting Sands (Myanmar, 2021 – ANTEPRIMA ASSOLUTA) di May Thyn Kyi

Sombra do mar(Spagna, 2020) di Sergio Pereda

The song of sin (Francia, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Khalid Maadour

Stephanie (Belgio, 2020) di Leonardo van Dijl

Tre Visi (Italia, 2021 – ANTEPRIMA ASSOLUTA) di Stefano Pesce

Two is a magic number (Germania, 2020 – ANTEPRIMA ITALIANA) di Holger Borggrefe e Stefan Hering

L’uomo del mercato (Italia, 2020) di Paola Cireddu

Associazione Art Movie & Music
Via Luigi Mazzella 51, Ischia, 80077 (NA)
Tel. 081 18166810


Copyright © Art Movie & Music 2018 Tutti i diritti riservati.

Sostenuto da: